giovedì 8 settembre 2016

Omia Laboratories - Bagno Seta all'olio di Argan


Chi è entrato nel tunnel della cosmesi naturale lo sa... il nostro regno, il posto dove più ci sentiamo a nostro agio, dove possiamo scegliere con calma, guardare gli INCI senza fretta, trovare tutte le marche eco-bio (dalle più conosciute alle più esotiche) sono gli store online.
È un dato di fatto: quando ho bisogno di un po' di prodotti nuovi, faccio scorta online e mi godo profondamente il momento dello shopping. Scegliere, confrontare, provare nuovi brand, leggere recensioni, riempire il carrello... un rituale imprescindibile quando si parla di prodotti naturali.

Eppure, quest'estate qualcosa è andato storto.
Il giorno prima di partire per le vacanze al mare (ebbene sì, con la famosa traversata sul traghetto), mi sono resa conto di non avere bagnoschiuma, se non il campione che mi sono portata in nave. E allora ho fatto l'unica cosa che potevo: rivolgermi al SUPERMERCATO.

Questa lunga e ironica premessa per dirvi che, talvolta, anche nel supermercato sotto casa (nel mio caso una Conad), ci possono essere sorprese. Nonostante l'offerta piuttosto limitata di prodotti eco-bio, qualcosa c'era, e mi sono lasciata incuriosire dal bagnoschiuma Bagno Seta all'olio di Argan di Omia. A prima vista l'INCI non mi sembrava male e in effetti, anche dopo un'analisi più accurata, si è confermato essere più che discreto, a parte un allergene del profumo che viene classificato come "rosso" sul Biodizionario (tra l'altro tra le ultime posizioni).

Il bagnoschiuma si presenta abbastanza liquido e trasparente, ha un profumo davvero gradevole ma delicato. Io lo utilizzo con una spugna morbida e la quantità di schiuma è assolutamente soddisfacente, anche con poco prodotto. Questo dettaglio non è trascurabile, visto che molti prodotti concorrenti formano schiuma con molta difficoltà.

La cosa che però mi ha sorpresa maggiormente è l'effetto sulla mia pelle. Quando si testa un prodotto in una condizione di stress della pelle, dovuta al sole e all'acqua di mare, è sempre più complicato dare un giudizio preciso, perché anche il bagnoschiuma migliore può non rendere al massimo... e invece Omia mi ha stupita! Non solo dopo ogni doccia avevo la pelle morbida, ma anche a distanza di un mese dal mio rientro in città, non mi sono assolutamente "spelata" e il colorito è rimasto uniforme
Sarà merito anche del doposole e dell'applicazione costante della protezione solare, ma sicuramente anche il bagnoschiuma ha avuto un ruolo importante nel mantenimento della tintarella senza macchie o screpolature antiestetiche.

Adesso so che anche al supermercato si possono trovare prodotti validi, soprattutto se si ha un po' di dimestichezza con gli INCI (ma ormai, ragazze, dopo anni di blog anche voi sarete esperte!). In questo caso l'olio di Argan è in una buona posizione, dopo i tensioattivi, e probabilmente è l'ingrediente che dà idratazione alla pelle.
A proposito dell'olio di Argan sul sito dell'azienda scrivono che "proviene da agricoltura biologica certificata, estratto a freddo, senza solventi chimici e conferisce al preparato spiccate proprietà elasticizzanti e protettive nei confronti dei fattori di rischio esterni".

Insomma, sono soddisfatta e credo che ricomprerò questo prodotto, anche per il suo prezzo decisamente abbordabile di €4,25. 
Della stessa linea ho visto che vendono anche la crema mani... che sia il mio prossimo acquisto in vista della stagione fredda (purtroppo) incombente??

martedì 30 agosto 2016

Quick review – L’ Erboristica di Athena’s – Oro di Baobab / Acqua Micellare struccante


La mia esperienza: Avevo sentito parlare benissimo di questa nuova linea all’Oro di Baobab e mi ero ripromessa prima o poi di provarne qualche prodotto. Sfortuna/fortuna volle che avevo appena fatto un ordine su un eco store, quando il giorno dopo ho terminato l’acqua micellare che uso di solito in estate (io uso quella di Eau Thermale Jonzac per pelli sensibili, ne trovate la recensione completa qui http://vanillabeautylife.blogspot.it/2015/06/skin-care-eau-thermale-jonzac-acqua.html), al che sono corsa al Tigotà più vicino e senza esitazione ho preso questa, dato che l’avevo adocchiata già da un bel po’!
Io odio, odio, odio struccarmi, d’inverno ancora ancora, perché con latte e olio coccolo un po’ la pelle irritata dal freddo, ma d’estate voglio qualcosa di rapido, pulito ed efficace perché non voglio metterci più di 2 minuti! Da quando ho scoperto le acque micellari l’anno scorso, da maggio a settembre utilizzo solo quelle!!! Dunque io trucco principalmente gli occhi, quindi se un prodotto non strucca bene gli occhi, per me può anche finire regalato o come detergente per pulire il lavandino. Questa acqua micellare mi piace da matti! Ha un erogatore comodissimo, su di me bastano due erogazioni sul dischetto di cotone naturale per togliere ombretto, eye liner, kajal e mascara. Poi uso il retro del dischetto (che rimane comunque umido perché l’acqua vi penetra attraverso) per dare una pulita finale generale a tutto il viso. Non sarebbe necessario il risciacquo (confermo perché lascia la pelle ottimamente pulita e idratata e senza appesantire o appiccicare!) ma io preferisco sempre dare un’ultima passata al viso con acqua fresca tutte le sere!
Consigliata! Devo dire che finora i prodotti Athena’s provati sono davvero tutti molto validi, hanno un prezzo accessibile e si possono reperire facilmente nei supermercati e nei negozi tipo Tigotà e Acqua&Sapone.

Pregi: efficace, pratica, di rapidissimo uso, lascia una bella pelle
Difetti: non ne ho riscontrati!
Costo: nei supermercati e profumerie costa circa €6/7 (sono 200ml)
Lo ricompreresti? Sì, assolutamente!
Voto: 9+


sabato 13 agosto 2016

Quick Review - Tea Natura - Crema Solare e Latte Doposole


Dunque, dunque, io amo alla follia i prodotti Tea Natura, ma non avevo mai provato i loro prodotti solari.
Quest’estate prima di partire per il mio amato Conero - I love Marche <3 – Saudade :( stavo cercando una crema solare con filtri fisici, (va a gusti, io preferisco questo tipo di filtro!) però con protezione non troppo alta perché avevo già una sfp30, e un dopo sole.
Complice un’offerta al 15% ho deciso di comprare questa bella coppietta dal packaging molto Anni’80 ;)
Li ho usati durante tutti i 10 gg di vacanza quindi ecco le mie impressioni!


Quick review – Tea Natura – Crema Solare Alta Protezione al Tiareé

La mia esperienza: L’ho amata tantissimo!!! Premetto che bisogna essere abbastanza motivati ad usarla perché non è di facilissima applicazione. È piuttosto densa/pastosa, ne serve molta e bisogna lavorarla molto bene perché sparisca l’effetto fantasmino. Però ne vale assolutamente la pena, anche perché durante tutta questa operazione verrete deliziate dal profumo divino del Tiareé :) Io,a livello di reazione all'esposizione al sole, ho una pelle definibile normale, non mi scotto facilmente, ma nelle prime esposizioni devo essere un po’ cauta. Uno dei primi giorni in spiaggia a Numana avevo lasciato in appartamento la crema spf 30 e quindi ho usato solo questa tutto il giorno. Avevo solo le spalle leggermente arrossate. Mi piace perché non unge assolutamente e non fa sudare! E il risultato è davvero ottimo: dà alla pelle quel tocco marroncino caramello/cioccolatino che difficilmente di solito riesco a ottenere! Sono molto soddisfatta di questo acquisto un po’ a scatola chiusa, molto davvero!

Tipo di filtro: Riporto dal sito/ Questo prodotto è ad alta protezione, con fattori protettivi meccanici, in quanto si avvale di minerali e vegetali e non utilizza fattori di protezione solare sintetici. L'azione delle materie prime minerali e vegetali, svolge la sua funzione sulla pelle come "schermo solare" grazie all'ossido di zinco e al diossido di titanio non micronizzati, mentre la protezione solare naturale è data dall'orizanolo e dall'estratto dell'olio di riso. 

SPF: Riporto dal sito/ Pur non potendo definire ed etichettare un numero di protezione certo, questa crema solare ha una protezione ai raggi UVA e UVB  definibile attorno a SPF 20 – Confermo che il fattore di protezione è circa quello, facendo una comparazione con altri prodotti di cui dispongo con spf 30 e spf 15

Inci: Aqua, Zinc Oxide, Oryza Sativa Germ Oil, Junglas Regia Seed Oil, Cetearyl Alcohol, Titanium Dioxide, Daucus Carota Sativa Seed Oil, Cocos Nucifera Oil, Oryzanol, Cetearyl Glucoside, Xanthan Gum, Chondrus Crispus Powder, Gardenia Tahitensis Flower Extract, Capryloyl Glycine

Pregi: abbronzatura dalla meravigliosa tonalità caramello/cioccolato, non unge, ottimo profumo
Difetti: si fa un po’ fatica a spalmare perché è molto densa, tende a imbiancare un po’, bisogna spalmarla molto bene!
Costo: circa € 12
Lo ricompreresti? Assolutamente sì!
Voto: 9


Quick review – Tea Natura – Latte Doposole al Monoi Tiareé

La mia esperienza: io ho la pelle molto secca e quindi dopo bagni in mare ed esposizioni prolungate al sole necessita davvero di moltissimo nutrimento. Questo doposole non è sufficiente :( Si spalma molto bene e ha un profumo strepitoso! Ha una texture meno grassa e appicicaticcia di tanti altri doposole in commercio e comunque lenisce bene i rossori e le parti irritate post giornata di sole. L’applicavo molto generosamente alla sera, dopo la doccia, ma già durante la notte sentivo la pelle di nuovo secca e alla mattina poi era secchissima! Ho letto sulla confezione che può essere utilizzata anche durante l’anno in sostituzione della crema idratante sia sul viso che sul corpo, quindi probabilmente destinerò la metà del prodotto che mi è avanzato in questo modo.

Inci: Aqua, Oryza Sativa Bran Oil, Cetearyl Alcohol, Cocos Nucifera Oil, Glycerin, Hypericum Perforatum Extract, Cetearyl Glucoside, Xanthan Gum, Chondrus Crispus Powder,Gardenia Tahitiensis Flower Extract, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Capryloil Glycine

Pregi: si spalma bene, non unge, buon profumo
Difetti: su di me purtroppo, anche se lenisce, non idrata molto e devo applicarlo troppe volte
Costo: circa € 12
Lo ricompreresti? Uhm… No

Voto: 6/7

mercoledì 13 luglio 2016

Cosa metto nel beauty-case se... viaggio in TRAGHETTO (per 21 ore!!)


Si avvicina il momento della mia partenza per il mare e anche quest'anno, per la seconda volta, affronterò un'esperienza TITANICa... 21 ore di traghetto da Genova a Palermo, per poter portare la mia macchina in terra sicula senza dovermi sparare 1400 km in autostrada!
Ma la vera sfida non è tanto la lunghezza del viaggio, quanto piuttosto il fatto di avere un biglietto passaggio ponte, il che significa... niente cabina e niente bagno privato!!
Da questa esperienza mistica che mi preparo ad affrontare per la seconda volta, nasce l'idea di creare una seconda puntata della rubrica "Cosa metto nel beauty-case se..." che in questo caso sarà ambientata sul traghetto!



Per riuscire a sopravvivere in uno stato più o meno decente, porterò con me alcuni prodotti fondamentali. Spero che questa lista possa aiutare tutte voi che affronterete viaggi simili, magari per la prima volta!!

DETERGENTE INTIMO
Nella sfortuna di viaggiare senza cabina per così tante ore, almeno il traghetto che prenderò so che ha molti bagni pubblici, alcuni dei quali dotati anche di doccino. Questa sarà la mia salvezza, per riuscire a rinfrescarmi con il mio detergente infallibile: il Detergente intimo bardana e calendula della Saponaria. Ne ha già parlato abbondantemente Jessica nel suo precedente post e non posso che confermare il suo parere. L'unica differenza è che io non lo porterò in versione full size, ma lo travaserò in un contenitore di plastica trasparente (quelli che vendono per il bagaglio a mano dell'aereo).

TRIS DETERGENTE + SHAMPOO + BALSAMO
Una vera amica si vede nel momento del bisogno. Sapendo delle mie traversate in nave, Jessica ha avuto la lungimiranza, questo Natale, di regalarmi il tris da viaggio di Biofficina Toscana, contenente tre minisize dei loro prodotti top: il Detergente delicato, lo Shampoo delicato e il Balsamo concentrato attivo. Conosco bene questi prodotti e sono davvero perfetti per le situazioni di emergenza. Grazie al Santo Doccino di cui sopra, avrò la possibilità di lavarmi viso, corpo e volendo anche capelli, con prodotti validissimi. 
Il particolare il Detergente delicato è un prodotto che amo molto, proprio per la sua altissima tollerabilità: lascia la pelle morbida e idratata, anche quella del viso. Il suo profumo è particolare, perché ricorda moltissimo il finocchietto (l'estratto di finocchio è in effetti presente nell'INCI, insieme all'estratto di calendula): a primo impatto non mi aveva colpita particolarmente, ma in realtà con l'utilizzo ho imparato ad apprezzare questa fragranza per la sua freschezza. In ogni caso non persiste a lungo sulla pelle.

PROTEZIONE SOLARE
Una volta passata la notte (probabilmente il momento più tragico per chi non ha una sua comoda cabina), la mattina e il pomeriggio si possono passare sul ponte principale, tra piscina e solarium. Proprio per questo porterò con me una protezione solare. Se avete imparato a conoscermi in questi anni di blog sapete che non riesco più a separarmi dalla linea Do Brasil, di cui vi ho parlato qui. Per il viaggio porterò con me la SPF30.

CREMA VISO
Dopo l'esposizione al sole e dopo una doccia rinfrescante, so che la pelle del mio viso avrà bisogno di nutrimento per affrontare al meglio lo sbarco e le successive quasi tra ore di macchina per arrivare in zona Messina. Porterò con me un camioncino della Crema Viso Purificante di Alkemilla, che non ho mai provato e sono curiosa di testare in quest'occasione così particolare. Vi farò sapere quali sono le mie prime impressioni!!

SPAZZOLINO E DENTRIFICIO
Anche in questo caso vincono i formati "mini" da viaggio: io porterò con me il dentifricio di Marvis al gelsomino... non è eco-bio, ma adoro il gusto che lascia e lo alterno a dentifrici naturali.

SALVIETTINE
In questo caso porterò due tipi diversi di salviettine:
- le salviettine per il viso, per rinfrescare la pelle prima di affrontare la notte (non esiste termine più calzante di "affrontare", vi assicuro!). Porto con me le adorate Salviettine Struccanti di Bjobj, uno dei miei prodotti preferiti di sempre. Sono delicatissime, contengono estratti di malva, camomilla e calendula, e struccano alla perfezione la base viso. Probabilmente non mi truccherò per il viaggio, ma sono sicura che sentirò l'esigenza di rinfrescarmi e eliminare le impurità (parcheggiare all'interno dei traghetti espone moltissimo ai gas di scarico delle vetture).

- le salviettine igienizzanti, per eliminare batteri e affini dalle mani. Utilizzo le Milleusi disinfettanti di Fresh & Clean, purtroppo non bio, ma assolutamente efficaci.


Spero di avervi offerto degli spunti per affrontare al meglio anche i vostri "viaggi della speranza". Vi farò sapere se il mio kit di sopravvivenza riuscirà a farmi approdare in Sicilia fresca e profumata.
Buon vacanze!! :)

lunedì 20 giugno 2016

Prodotti finiti - Primavera


Ci ritroviamo con i prodotti finiti ;) Ho deciso di essere abbastanza costante con questa rubrichetta perché ho scoperto che è utilissima anche a me per ricordarmi (data la mole di prodottini che utilizzo / testo in un anno!) cosa mi è piaciuto e cosa no! Ho terminato anche 6-7 balsami labbra (io li divoro… letteralmente) ma ho preferito fare un post dedicato, che apparirà prossimamente su questi schermi! E ora veniamo ai veri protagonisti di questa recensione: i prodotti finiti!




1) la Saponaria – Detergente intimo bardana e calendula
Mi sono accorta ora di averlo già recensito nei finiti dell’ultima volta. Ebbene eccone qui un’altra confezione… Per non ripetermi o per chi si fosse perso l’ultima puntata, ecco qui ciò che ne pensavo e che continuo a pensarne ;)
Un detergente intimo ottimo sotto tutti i punti di vista! Fresco, lenitivo, delicato, è la terza volta che lo ricompro. L’ho alternato con altri due, che comunque mi sono piaciuti molto (Quello al Tea Tree di Tea Natura e quello all’Aloe di Athenas) ma poi sono sempre tornata a questo! La cosa bella è che l’ho scoperto con il mio primissimo ordine su uno store eco bio, quindi con lui ho un po’ anche una sorta di legame affettivo! Mi piace usarlo sempre! Non credo che cambierò più ormai! Tra l’altro parlando con uno dei ragazzi de LaSaponaria a una fiera, ho espresso la mia ansia da “eccomipiacetantotantounprodottodicertolotolgonodallaproduzione”, e lui mi ha tranquillizzata dicendomi che, essendo uno dei loro prodotti che va per la maggiore, ne hanno fatto anche la confezione da 1000ml (che ovviamente costa meno in proporzione) mi sa che in uno dei prossimi ordini, quella specie di bombola d’ossigeno sarà mia ;)

2) Alchimia Natura – Fior di Elicriso, Tonico Viso
Dunque… sebbene io ami alla follia i prodotti di Alchimia Natura (che tra altro ora sono molto più difficili da reperire… ma perché?!?! :( ), questo tonico non mi ha fatta particolarmente impazzire. Ha una buona funzione lenitiva, ma non mi piacevano né l’odore (troppo forte e persistente) né la sensazione leggermente umida e appiccicosina che mi lasciava sulla pelle. Ne avevo ordinato apposta una mini size, assieme a un ordine che avevo effettuato direttamente dal loro sito, perché volevo provarlo e ho fatto bene, perché purtroppo, su di me, non mi piace. :(

3) Labea – Crema mani Aloe & Olive
Grazie a una mini collaborazione ho avuto il piacere di provare questa cremina per le mani! Che dirvi, io vi rimanderei alla recensione dettagliata che ne avevo fatto a dicembre (periodo ottimo per mettere alla prova le creme ;) ) Qui posso riassumere dicendo che ha un packaging davvero comodo e pratico, idrata bene le mani senza ungerle e funziona molto bene anche sui piedi!

4) Tea Natura – Shampoo Malva & Calendula
Uhhh questo mi è proprio dispiaciuto terminarlo, avrei voluto durasse per sempre (infatti ho cercato di rinvenirlo più e più volte allungandolo, ma alla fine ho dovuto ammettere con me stessa che era finito!) Shampoo semplice, delicato, pulisce molto bene e lascia un buon profumo! L’ho già recensito in questa quick review. Consigliato!

5) Lavera – Crema mani all’Arancia e Olivello Spinoso
Questa cremina l’ho comprata a maggio dell’anno scorso in offerta da Naturalia. L’ho usata l’estate scorsa, poi mi è rimasta sul fondo di una borsa e l’ho ritrovata quest’anno ad aprile. Ne era rimasta veramente poca e in una settimana l’ho finita! Anche di lei ne avevo già parlato qui e sostanzialmente confermo quanto detto: buon profumo fresco e agrumato e texture molto molto leggera quindi indicata per l’estate. La sconsiglio invece se avete la pelle eccessivamente secca, perché non nutrirebbe a sufficienza…

6) Verdesativa – Shampoo doccia Canapa e Ylang Ylang
Dunque… a me Verdesativa piace davvero moltissimo e dopo averne provato vari campioncini ho quasi sempre riacquistato la full size! Trovandomi stra stra bene con lo shampoo Luce e Volume, ho voluto provare anche questo perché amo molto il profumo dell’Ylang Ylang e mi piaceva l’idea di un prodotto due in uno da portare comodamente in viaggio. Purtroppo questo è uno dei pochi prodotti provati di Verdesativa che non mi ha entusiasmata. 
Non mi è piaciuto sui capelli e non mi è piaciuto nemmeno come doccia schiuma, non so mi ha dato come l’impressione di lavare poco. Se accettate un consiglio, ho provato anche quello della linea Baby (sempre shampoo + docciaschiuma) e mi è strapiaciuto!!!  Quindi mi sa che al prossimo giro acquisterò quello!

Un saluto a tutti, specialmente a quelli che, come me, stanno impazzendo per questo tempo assurdo!! :/